“Italia: impossibile senza tè”

Storia inconsueta della vita e dell’enogastronomia di 5 città, all’ora del tè.

19 - 20 - 21 - 22 - 23  APRILE 2017

ORE 17:30

TEMPO DI LIBRI - Fiera di Milano Rho

A cura di tavolaspigolosa.com

Con Lago Design e Dammann Frères

Cinque città tra le dieci descritte da Daniele Lago in  "Never Stop Designing Spaces" sono state raccontate durante  cinque Tavole Spigolose condotte da Anna Prandoni con Andrea W. Castellanza. Storia, vita, prodotti enogastronomici e risorse turistiche di 5 città gemellate con un aroma di tè. Non sono mancate Letteratura, Design, Cultura del cibo al centro dei cinque incontri con ospiti del mondo della cultura e dell'enogastronomia, all'interno del prestigioso contesto di Tempo di Libri, Fiera dell'editoria italiana.

PROGRAMMA

19 aprile - Vicenza - Relatori: Andrea W Castellanza, Samanta Cornaviera (massaiemoderne.it),

Degustazione guidata di The Mille Collines di Dammann Frères

20 aprile - Napoli - Relatori: Andrea W Castellanza, Mauro Fermariello (NapoliStories), Enzo Coccia (Pizzaiolo), Corrado Scaglione (Pizzaiolo) Degustazione guidata di Jaune Lemon di Dammann Frères

21 aprile - Torino - Relatori: Andrea W Castellanza, Maria Cristina Crucitti (The CheeseStoryteller)

Degustazione guidata di Easter Tea 2017 – tè nero con vaniglia, cioccolato e maraschino di Dammann Frères

22 aprile - San Vito lo Capo - Relatori: Andrea W Castellanza, Pasquale Bonsignore (Olio Incuso)

Degustazione guidata di Gout Russe Douchka – tè nero con limone, bergamotto e arancia dolce di Dammann Frères

23 aprile - Lucca - Relatori: Andrea W Castellanza, Sara Vitali (editore Cinquesensi)

Degustazione guidata di Oolong Castagne di Dammann Frères

Modera: Anna Prandoni

Mercoledì 19 aprile VICENZA

Inizia con Vicenza la cavalcata cultural-gastronomica di Tempo di Libri: nel Padiglione 4, nella zona dedicata ai temi "A Tavola" Anna Prandoni presenta Samanta Cornaviera (www.massaiemoderne.it), grande conoscitrice della cucina storica e di origini venete e Andrea W. Castellanza, divulgatore e Direttore Creativo di Tavola Spigolosa. Vicenza è città di origini umili, in perenne contrasto con le più blasonate vicine Venezia e Padova, ma le sue specificità culinarie, dal baccalà alla polenta di mais hanno una lunga serie di motivazioni e un ancestrale collegamento con le origini contadine di questa terra e le tradizioni di coltivazione a mezzadria. Dopo alcune ricette originali dei primi del '900 e un excursus su quanto la cucina determini e sia determinata dalla storia culturale di un territorio, non mancano gli applausi del numeroso pubblico presente, soprattutto sulla curiosa origine (non culinaria) del soprannome di "magnagati" per i vicentini. Grande e graditissima sorpresa la visita del Maestro Gualtiero Marchesi.

  • Facebook Social Icon

Venerdì 21 aprile TORINO

Torino  sugli scudi il 21 aprile a Tempo di Libri:  Maria Cristina Crucitti, piemontese doc e "The Cheese Storyteller" e Andrea W. Castellanza rivelano, con la consueta brillante conduzione di Anna Prandoni, segreti e aneddoti della cultura piemontese, tra bolliti misti, "bagnet vert", molto cioccolato e un insieme di originalità della famiglia regnante dei Savoia, tra munifiche distribuzioni di cioccolata liquida alla popolazione torinese cinquecentesca, fino ai gusti solidi e poco "regali" di Vittorio Emanuele II. Un viaggio nella cultura della regione che ha unificato l'Italia, ma che è rimasta gelosa dei propri gusti e delle proprie peculiarità, soprattutto in tema di formaggi, argomento dove Maria Cristina Crucitti non teme avversari e che sarà protagonista di una Tavola Spigolosa molto speciale e saporita "LOVEforMAGGIO" durante il prossimo appuntamento di Milano Food City.

  • Facebook Social Icon

Domenica 22 aprile LUCCA

Si conclude con Lucca la cavalcata di Tavola Spigolosa a Tempo di Libri alla ricerca della storia, della cultura e dei sapori di 5 città d'Italia. Il viaggio a Lucca è condiviso con Sara Vitali, editrice lucchese non di nascita, ma di spirito (CinqueSensi Editore). Con lei Anna Prandoni e Andrea W. Castellanza si tuffano nella storia dell'antica e invitta Repubblica (poi Ducato) di Lucca, tra piatti tipici assolutamente e orgogliosamente autoctoni e materie prime semplici e antiche (Farro, Castagne, Fagioli, Cacciagione). Per Sara Vitali molti sono i "luoghi del cuore" di Lucca, dai mercati all'alta Torre Guinigi sovrastata dal famoso albero. E come non parlare di Giacomo Puccini, figlio celebre e contestato della città e grande gourmand, come si evince dalla lettura del decalogo del Club Bohème, il gruppo di amici con cui, a Torre del Lago, passava memorabili giornate di bisboccia, tra vino, fagioli al fiasco e "Folaghe alla Puccini", un piatto robusto la cui ricetta, estratta da un dattiloscritto originale dello stesso compositore, fa concludere col sorriso sulle labbra il foltissimo pubblico domenicale di Tavola Spigolosa a Tempo di Libri.

  • Facebook Social Icon

Si ringraziano:

Linda Turri

Naomi Stern

Roberto Magro

 

Sabina Bovo

Alfio Fazio

Michela Cantarella

Giovedì 20 aprile NAPOLI

Scoppiettante la giornata su Napoli a Tempo di Libri, con Anna Prandoni e Andrea W. Castellanza sono ospiti Mauro Fermariello (NapoliStories), Enzo Coccia (Maestro Pizzaiolo della Pizzeria La Notizia di Napoli), Corrado Scaglione (Enosteria Lipen di Triuggio). Tra racconti sull'origine popolana della pasta e della pizza e le preferenze culinarie della corte borbonica, c'è spazio anche per i luoghi della cultura e del cuore di Napoli, tra quartieri popolari, la vista del Golfo e la Cappella del Principe di San Severo. Una occasione unica per fare della vera e propria antropologia attraverso il gusto e la tradizione enogastronomica di una delle terre più amate d'Italia nel mondo.

 

Sulle dotte dissertazioni della giornata non perdete il' bell'articolo di Roberto Magro su "Una Ricetta al Giorno"

  • Facebook Social Icon

Sabato  22 aprile SAN VITO LO CAPO

Giornata dedicata ai sapori di Sicilia e al cuscus di San Vito Lo Capo. Con Anna Prandoni Andrea W. Castellanza c'è Pasquale Bonsignore di Olio Incluso, produttore e  profondo conoscitore della realtà e della storia della produzione agroalimentare siciliana. Una piacevole incursione la fa anche Samanta Cornaviera, amica di Tavola Spigolosa, con cui Andrea W. Castellanza si sofferma sulle tradizioni gattopardesche della cucina baronale siciliana, tra dominazioni straniere, latifondismo feudale e imitazione di piatti della nobiltà...in salsa semplice, come le famose sarde alla "beccafico", risparmiosa versione degli uccelletti in bellavista. Molto interessante anche la visione del mercato regionale dell'olio oggi in Italia, con l'olio siciliano sorprendentemente ai primissimi posti per quantità e qualità.

A Tempo di Libri non possiamo che essere orgogliosi di poter dire che una leggenda dell'Editoria come Ulrico Hoepli è stato nostro attentissimo spettatore. Un vero piacere averlo avuto tra il nostro sempre numeroso pubblico.

  • Facebook Social Icon